come essere una femminuccia


Risposta 1:

Maggiori informazioni sarebbero utili qui ... quando dici "femminuccia", cosa significa per te? Se significa "gay", allora sei in buona compagnia! Molti di noi ragazzi gay abbracciano e celebrano il nostro lato femminile, e alcuni di noi si riferiscono anche a noi stessi come "femminucce" di tanto in tanto. Oppure potrebbe significare che sei "trans", che ti senti femmina dentro e hai il desiderio di fare cose femminili. Se sei tu, allora non sei una femminuccia, sei una donna. Potrebbe anche significare nient'altro che, ti piacciono le cose femminili e sei etero. Se è così, ho una notizia per te: alla maggior parte dei ragazzi etero piacciono le cose femminili. Fa parte dell'essere attratti dalle donne, in realtà. I feticci della biancheria intima non sono affatto impopolari tra gli uomini eterosessuali. Ci sono anche più ragazzi eterosessuali che occasionalmente si travestono di quanto potresti pensare.

In ogni caso, qualunque sia il modo in cui galleggia la tua barca, va tutto bene. Il genere non è un binario, come stiamo scoprendo, è un continuum. Ci sono così tanti modi diversi per "essere un uomo" o "essere una donna", non serve davvero fare o cercare di far rispettare le regole su quale comportamento appartiene agli uomini e cosa appartiene alle donne. Troverai eccezioni a ogni singola regola di genere, fino a includere "gli uomini non possono rimanere incinta" (ci sono un certo numero di uomini trans che sono rimasti incinta e hanno avuto figli). Ogni uomo ha un lato femminile e tratti femminili. Fa parte di chi sei, diavolo fa parte di chi siamo TUTTI! Temere e odiare la propria femminilità significa temere e odiare se stessi.

Da qui in poi, hai una scelta, non importa quale sia la tua circostanza. Puoi scegliere di accettare questa parte femminile di te stesso, esplorarla, persino abbracciarla. Oppure puoi scegliere di rifiutarlo e provare vergogna per esso. Il rifiuto non ti servirà affatto. Ti causerà solo dolore e sofferenza combattere contro qualcosa di così innato. Combatterai letteralmente contro te stesso in una battaglia che non puoi vincere. Ti farebbe molto più bene trovare un buon consulente che possa aiutarti a esplorare e risolvere questi conflitti. Ti auguro tutto il meglio.


Risposta 2:

Ciao

beh sai cosa significa essere un "uomo virile" altrettanto agli occhi di chi guarda. Come nota a margine non mi piace la parola femminuccia perché ha una connotazione negativa

In primo luogo e fondamentalmente, non c'è niente di sbagliato nell'essere un "femminuccia" indipendentemente da cosa intendi con questo. Se ti identifichi come un uomo, beh, questa è la tua versione dell'essere uomo e, come tale, è valida quanto la versione di chiunque altro.

Indipendentemente da ciò, le persone vogliono ammetterlo o no. La maggior parte degli uomini fa "cose ​​femminili" e, se non lo fanno, si sforza di reprimerlo o di dire che è il "modo virile" di dimostrarlo.

Se usiamo me come esempio.

Mi piacciono le arti marziali, faccio giostre, tiro, amo lo sport di contatto, la birra con gli amici. sono abbastanza scarso nell'esprimere i miei sentimenti, anche con le persone che amo. In molti modi, cadi in quello che chiameresti un "uomo virile".

ma film come "Loving annabelle" o "la grande illusion" mi attireranno ogni volta. Trascorro 5 anni nell'aeronautica militare, quindi non ho problemi a fare la mia parte dei lavori domestici (e poi siamo tutti uguali ed è il 21 ° centesimo, giusto). Posso placcare capelli / criniera di cavallo e posso segare e lavorare a maglia.

Phil


Risposta 3:

DESIDERO VERAMENTE che tutta questa faccenda della "femminuccia" usata in relazione al genere sparisse. Sparisci. Sii completamente e per sempre dimenticato. Non lo sottolineerò mai abbastanza. Per come la vedo io, provi un certo grado di angoscia mentre cerchi di capire chi sei. "Va con il territorio"; dopotutto hai 15 anni e questo è qualcosa che accomuna tutti nell'adolescenza. Apprezzo che tu voglia capire te stesso, cosa "ti fa battere"., "Superato un certo punto, però, puoi farti legare tutto in nodi ed essere peggio di quanto eri in primo luogo. Alla fine devi dimenticarti di "etichettare" te stesso e concentrarti semplicemente sull'essere te stesso.

Come ragazzo, sento il bisogno di dirti: se ti fa sentire meglio, davvero non sono mai stato uno a cui piacciono i passatempi o le attività tipicamente maschili. Non sono mai stata femminile nel modo in cui mi vestivo - non lo sono ancora - ma ho sempre fatto quello che mi piaceva e quello che funzionava meglio. Se questo significava che durante le elementari e le medie mi ritrovavo a giocare e a socializzare con le ragazze perché avevano la decenza di trattarmi come un essere umano mentre i ragazzi si comportavano come stupidi cretini nei miei confronti, stavo bene con questo. Quanto ai miei hobby, non erano - e non sono - né forti

Credo davvero che, in generale, le persone abbiano tutto il diritto di esprimere la propria personalità e i propri gusti attraverso hobby, stili di abbigliamento e così via, a condizione che nessuno venga danneggiato nel processo. Voglio dire, uno può vestirsi in un modo che lo metta a suo agio purché non vada in giro mezzo nudo, e uno può avere qualsiasi interesse e passatempo desideri, a condizione che non includa danneggiare gli animali o attaccare le persone usando una fionda per scagliare pietre. Se essere fedele a te stesso significa, ad esempio, che senti il ​​bisogno di vestirti in modo più femminile rispetto agli altri ragazzi, allora va bene così. Devi avere abbastanza fiducia in te stesso, tuttavia, per trattare in modo positivo con coloro che non approvano questo, o i tuoi hobby e interessi - e credimi, ci saranno sempre persone così, anche se lo sono una minoranza. (Lasciatemi essere assolutamente chiaro: sono assolutamente contrario a qualsiasi tipo di bullismo, discriminazione o discorso o comportamento di odio).

Per come la vedo io, parte del problema qui è una questione di linguaggio. Nella mia giovinezza (ho quasi 50 anni), "femminuccia" indicava un ragazzo che veniva erroneamente percepito come spaventato o debole perché non permetteva agli altri di bulli o altrimenti si lasciava convincere a fare cose dannose per se stesso o altri, contro il loro miglior giudizio. A causa di quel rifiuto, la persona in questione diventerebbe oggetto di scherno.

Altre volte, una potrebbe essere chiamata "femminuccia" perché si lasciavano spingere e molestare, incluso l'obbligo di prendere parte a comportamenti discutibili per dimostrare la loro "virilità".

Spero sinceramente e con fervore che nessuna di queste situazioni appena descritte si applichi a te.

In questi giorni, "femminuccia" si riferisce a ragazzi che sembrano o si comportano in modo femminile. Mi oppongo strenuamente quasi violentemente a questa definizione. Peggio ancora, c'è anche l'intera questione della "sissificazione" promossa in modo beffardo e abusivo in alcuni luoghi e su alcuni siti web. Ciò implica costringere qualcuno - di solito un bambino che è minorenne - a vestirsi o ad agire involontariamente in modo femminile.

Secondo la domanda che mi hai posto all'inizio, e secondo la mia comprensione di "femminuccia" per tutta la vita come l'ho spiegata, tu non sei niente del genere. Non hai motivo di preoccuparti. Davvero, concentrati solo sull'essere te stesso.


Risposta 4:

ok fammi capire bene, ti piacciono le cose femminili e sei un ragazzo. per caso ti senti come se volessi mettere il rossetto e dipingere le unghie. se lo fai allora è abbastanza normale. ma non ti rende un gay o un transgender. anche a noi ragazze piace essere come ragazzi e indossare abiti da uomo e tutti lo trovano normale, ma potrebbe non essere lo stesso per un ragazzo come te. non importa se ti piace essere una ragazza, ma tutto quello che ho da dire è che Dio ti ha creato da ragazzo e poi vivi come un ragazzo. Spero che un giorno sarai un grande uomo e imparerai ad amare te stesso. abbi un po 'di speranza e col passare del tempo ne uscirai fuori. in bocca al lupo!


Risposta 5:

Allora cosa c'è di sbagliato in questo? Va benissimo essere qualunque cosa tu sia. In effetti, sei in vantaggio perché sai cosa sei e cosa ti interessa.

Molte persone, specialmente alla tua età, non riescono a vedere nulla oltre la loro nebbia mentale. Ma possono vedere altri come te che possono trasformare in "agnello sacrificale", perché nel profondo del loro cuore si odiano e non lo sopportano, quindi trovano qualcuno "altro" - in questo caso, sfortunatamente, tu - per lanciare il loro odio.

Ovviamente la cosa da fare è evitarli come la peste. Se continuano a molestarti, prima di tutto fai sapere ai tuoi genitori se non lo sanno già, poi all'amministrazione scolastica e, se non funziona, alla polizia.

Quello che stanno facendo - molestie - è contro la legge e se lo informi la polizia, possono indagare ed eventualmente sporgere denuncia contro di loro.

Se ciò accade, puoi scommettere che non ti molesteranno mai più.


Risposta 6:

Non hai elaborato su quali cose femminili. Non mettere l'etichetta su niente che fai o su te stesso. Se ti piacciono i trucchi o i bei vestiti, esplora te stesso e cosa ti piace. Penso che 15 sia troppo presto per mettere un'etichetta su te stesso e secondo me non c'è un buon periodo nella vita per cercare etichette. Potrebbe essere solo una fase della tua vita o qualcosa che ti interesserà sempre. Altre volte potresti apprezzare le cose da “ragazzi”. Sii te stesso, rispetta gli altri e goditi la vita.


Risposta 7:

Fai un inventario di te stesso e consulta un terapista. Potrebbero piacerti le cose femminili e va bene. Potresti anche essere transgender. Non commettere il mio errore e combatterlo. La tua vita si nasconde da te stesso. Prima sarai il tuo vero sé, prima sarai veramente felice.

Basta vedere un terapista e scoprire chi sei, festeggiarlo e andare avanti nella tua vita come quello.


Risposta 8:

Sì, sei una femminuccia. Inizia a indossare bei vestiti. Farai molto meglio. E ogni mese scegli una settimana per indossare assorbenti spessi. Come ti sentirai davvero femminile.


Risposta 9:

La domanda è ... da quanto tempo fai cose femminili ... e cosa ... indossi le mutandine delle mamme da 7 o 8 anni? ... se sei un femminuccia ... che è una cosa grandiosa ... forse giocare con gli amici o più grandi ragazzi ... segui quello che vuoi

http: //feel….im

certo che anche la mamma lo sa ... io l'ho fatto ...


Risposta 10:

Mi dispiace che tu ti sia nutrito di mascolinità tossica per tutta la vita. Non preoccuparti di ciò che pensano gli altri e fanno ciò che ti fa sentire bene, che sia tradizionalmente maschile o femminile. Questi termini sono un costrutto sociale e sono cambiati molte volte.