Come uscire dalla spirale discendente del rifiuto nella tua ricerca di lavoro tecnico

Trasforma un rifiuto in un aha! momento

Essere respinti fa parte della ricerca di lavoro e succede a tutti.

Tuttavia, ci possono essere aspetti positivi ai rifiuti durante la ricerca di lavoro. Nella migliore delle ipotesi, i rifiuti offrono l'opportunità di riflettere, apprendere e apportare modifiche per fare meglio la prossima volta. Nel peggiore dei casi, i rifiuti possono condurti nella spirale discendente del rifiuto.

Qual è la spirale discendente del rifiuto?

La spirale discendente del rifiuto è quando stai sparando ciecamente il tuo curriculum a tutte le opportunità di lavoro che trovi. Le e-mail di rifiuto accatastamento alimentano la tua ansia per darti uno scoppio di entusiasmo maniacale per pompare più domande di lavoro, che restituisce solo più rifiuti, che porta a più applicazioni, che porta a più rifiuti ... e così via.

Inizi a misurare il successo in base a quante domande di lavoro hai presentato in un giorno. Dici cose come

Sono stato molto produttivo oggi, ho fatto domanda per 15 lavori.
È un gioco di numeri, devo solo far riprendere il mio curriculum a quante più aziende possibile.

La spirale discendente del rifiuto ti fa perdere la prospettiva della tua ricerca di lavoro, porta a un notevole disagio emotivo e ti lascia senza speranza. Suona familiare?

Ecco come uscire dalla spirale discendente del rifiuto:

Smetti di pensare a te stesso e a ciò che vuoi.

Nella spirale discendente del rifiuto, il tuo focus è verso l'interno, è su te stesso. Pensa al tipo di lavoro che desideri, a ciò che ti serve da un lavoro e a dove vuoi lavorare.

Ecco la cosa, ci hai pensato dall'altra prospettiva? Di cosa hanno bisogno le aziende? Chi vogliono le aziende?

Durante la ricerca di lavoro, si tratta di come tu, il candidato, puoi presentarti e segnalarti come qualcuno in grado di soddisfare le esigenze di un'azienda. Non il contrario.

Quando un'azienda scrive un annuncio di lavoro, non pensa a ciò che desideri in un lavoro, ma piuttosto a ciò di cui ha bisogno.

Ecco come Lacey ha trasformato un rifiuto in aha! momento ed evitato la spirale discendente di rifiuto.

Nel 2013, Lacey sapeva di voler passare dalla consulenza alla tecnologia.

Pensò a che tipo di ruoli desiderava e per quali aziende tecnologiche voleva lavorare. Ha seguito la buona pratica di parlare con gli amici che conosceva in aziende tecnologiche e ha ricevuto segnalazioni.

Abbastanza rapidamente, ha avuto una manciata di interviste in fila. Le prime interviste alle società tecnologiche sono state un po 'difficili e ha ricevuto dei rifiuti, ma ha imparato dai suoi errori e è arrivata fino al round finale per un ruolo di vendita presso Box.

Ha messo tutto in preparazione per quell'intervista.

Dopo l'intervista del round finale, si sentiva abbastanza fiduciosa. Qualche giorno dopo, tuttavia, ricevette questa email:

Inutile dire che era delusa.

Tuttavia, invece di avanzare rapidamente e rivolgersi immediatamente a un gruppo di aziende tecnologiche, Lacey ha fatto un passo indietro per riflettere sul suo approccio.

Nelle sue parole,

Non riuscivo a sopportare l'idea di candidarmi con centinaia di altre società tecnologiche e di dover ripetere continuamente lo stesso processo. Volevo entrare in un'azienda tecnologica il prima possibile e mi sono reso conto che dovevo concentrare la mia ricerca di lavoro.

Aha! il momento è stato quando ho iniziato a pensare a ciò che mi differenziava dalle centinaia o migliaia di altre persone che volevano ottenere un lavoro nel settore tecnologico. Ho iniziato a pensare a quali esperienze e competenze differenziate avessi che le aziende tecnologiche desiderano che altri candidati non possano avere.

Questa è stata la svolta.

Sono stato in consulenza per oltre tre anni e la maggior parte della mia esperienza è stata nel settore sanitario. Supervisionavo le implementazioni software per i grandi sistemi ospedalieri. Ho capito i dettagli e le sfide dell'introduzione di nuove tecnologie nel settore sanitario. Sapevo che si trattava di un'esperienza specializzata che mi avrebbe fatto distinguere dalle aziende del settore sanitario.

Ho affinato la mia ricerca di lavoro nelle aziende di tecnologia sanitaria perché sapevo che sebbene queste aziende potessero avere esperienza nello spazio tecnologico, avevano bisogno di persone con esperienza nel modo in cui la tecnologia viene adottata negli ospedali, i loro clienti più grandi e importanti. Potrei aiutare a colmare questa lacuna.

Ho preso di mira un ruolo di Business Development presso Practice Fusion, una società di software di cartelle cliniche elettroniche che vende in ospedali e cliniche sanitarie. Sapevo che il mio background sarebbe stato un forte fattore di differenziazione per questo ruolo.

Durante le interviste, ho sottolineato la mia esperienza di lavoro con la tecnologia negli ospedali come consulente. Le interviste sono andate molto bene e ho ricevuto un'offerta di lavoro subito dopo il mio colloquio finale!

Dopo essermi unito, i miei allora colleghi che mi hanno intervistato mi hanno detto quanto fosse entusiasta la squadra per me perché avevo esperienza di lavoro in ospedale. Quello era un grande differenziatore!

Mentre Lacey spostava la sua attenzione da ciò che voleva a ciò che le aziende volevano, era in grado di usare un rifiuto per fare un perno per aiutarla a entrare nella tecnologia.

La sua storia mostra che la ricerca di lavoro non è solo un "gioco di numeri". Piuttosto, è un gioco di strategia focalizzata e capire come differenziarsi agli occhi dell'azienda è il nome del gioco.

Lacey è ora Product Manager presso Proteus Digital Health.

Inoltre, fatto divertente, Lacey è mia moglie e ne sono estremamente orgoglioso!

Grazie per aver letto! Se ti è piaciuto questo articolo, significherebbe molto per me se premi quel pulsante below sotto !

Se vuoi ottenere guide passo passo per ottenere un lavoro in tecnologia, iscriviti alla mia newsletter qui.

Originariamente pubblicato su hackcareer.com

Se ti è piaciuta questa storia, fai clic sul pulsante e condividi per aiutare gli altri a trovarla! Sentiti libero di lasciare un commento qui sotto.

La missione pubblica storie, video e podcast che rendono le persone intelligenti più intelligenti. Puoi iscriverti per ottenerli qui.