Come affrontare il fallimento

Siamo onesti: nessuno non vede l'ora di fallire. Parliamo delle virtù del fallimento, ma la verità è che il fallimento è doloroso sia per gli imprenditori che lo sperimentano sia per i finanziatori che ne perdono il capitale.

Personalmente sono stato sul corto del "fallimento" attraverso imprenditori che ho finanziato più volte che mi interessa ricordare. La verità che molti VC non sono disposti a dirti è quanto della ricchezza personale è erosa dalle perdite degli investimenti nei sogni e nelle attività degli imprenditori.

I VC (mi sembra) sono profilati come questi vicino agli esseri celesti che non sono spaventati dalle perdite e hanno una tolleranza per il dolore e l'infinito. Questo semplicemente non è vero. La vera creazione di ricchezza per il VC non si basa sui fondi che gestisce o su quanto erogano piuttosto sul rialzo azionario alla fine del periodo di transazione. Quindi le perdite non sono solo spiacevoli, ma sono anche personali.

Recentemente stavo parlando a una conferenza per venture capitalist (in particolare VC ad alto impatto nella fase iniziale) in Sri Lanka e piuttosto che raccontare la favola di quante aziende ho investito, ho scelto di parlare del vero costo del capitale di rischio: il il dolore di perdere denaro, la realtà di erodere la propria ricchezza personale e la delusione di volte che si rende conto che gli stessi imprenditori a volte possono essere molto economici con la verità. Spesso travisano vendite, responsabilità fiscale, fase di sviluppo (per le aziende tecnologiche) e le proprie capacità gestionali e tecniche. Abbiamo avuto imprenditori che hanno travisato cifre di borsa a disposizione per indurre in errore noi, gli investitori, e in definitiva rafforzare il valore dell'impresa.

La cosa più sconcertante è sapere che nella maggior parte dei casi in cui abbiamo scoperto questi motivi, l'intento era chiaro e deliberato. Quindi l'imprenditore decide deliberatamente di ingannarci dai nostri fondi.

Tuttavia, continuo a essere fiducioso riguardo agli investimenti negli imprenditori.
Perché?

Cos'è che mi fa passare attraverso il dolore, la delusione e il dramma del capitale di rischio?

Quali lezioni possono imparare gli altri imprenditori dal viaggio che ho compiuto con insuccesso?

1. Padroneggia la capacità di riemergere

Conquistare il fallimento riguarda meno le prove scientifiche del fatto che le cose andranno bene e più la volontà e la brama di alzarsi e riprovare. Sembra soffice, lo so, ma la tenacia necessaria per vincere in questo gioco che giochiamo chiamato vita e il suo mini-torneo, business, è qualcosa che devi insegnare a te stesso. Quello che ho imparato negli ultimi dieci anni di attività è che non arrendersi è meno trovare le prove che le cose andranno bene, e più sul credere - anche senza le prove per dimostrarlo - che riemergerai al dall'altra parte e meglio.

Quindi il capitale emotivo necessario per riemergere è una risorsa chiave nel bilancio della vita.

2. Concentrarsi sullo sviluppo e l'apprendimento

Ricordi quella vecchia espressione cliché, "tutto accade per una ragione"?
Come molti cliché, è spesso usato perché è spesso vero. Ciò che ci annulla le lezioni del fallimento è che ci concentriamo così intensamente sul dolore e sulla vergogna associati a quel fallimento e dimentichiamo che tutto il dolore è istruttivo. Quando vai in palestra per la prima volta, il dolore che ti saluta la mattina dopo quella sessione di ginnastica è indicibile. È scomodo, sgradito, indesiderabile e semplicemente insopportabile. Ma (e sì, lo so che non dovrei iniziare una frase con una congiunzione) qualsiasi coniglietto della palestra ti dirà che il modo più rapido per sbarazzarsi del dolore è tornare in palestra e allenarsi di nuovo. I tossicodipendenti più esperti ti diranno che i loro corpi non sentono lo stesso senza quella rigida sensazione muscolare di dolore e crescita.

Crescita e dolore sono sorelle gemelle nate dallo stesso grembo: sviluppo.

Quindi, piuttosto che sguazzare nell'autocommiserazione, prenditi un momento per elaborare le lezioni di quel fallimento. Oggi abbiamo un processo nel settore attraverso il quale lavoriamo attraverso il dolore del fallimento. Lo facciamo nella fase di uscita delle transazioni. Chiediamo, discutiamo e documentiamo le risposte alle seguenti domande:

un. perché non abbiamo raggiunto il nostro obiettivo dichiarato (spesso misurato dall'IRR)?
b. quali sono state le principali forze che hanno portato al fallimento dell'investimento?
c. come avrebbe potuto evitarli?
d. che cosa dobbiamo implementare internamente nel business per garantire che in futuro eviteremo gli stessi risultati?

Nota come le domande sono focalizzate all'interno e supponi che abbiamo avuto i pieni poteri per determinare il risultato finale. In linea di principio, crediamo di essere responsabili dei nostri destini non del destino, "loro" o dell'universo. Noi siamo.

3. La conoscenza è un processo non un prodotto finito

(questo è un estratto dal nostro libro sulla lapide interna. Accompagna ogni singola uscita)
Falliamo.
Quando falliamo, facciamo male.
Quando facciamo male impariamo.
Quando impariamo, guariamo.
La guarigione porta saggezza.
La saggezza porta fortuna.

Questo è il mantra del nostro team di investimento. Quindi siamo chiari che VC per sua natura è ad alto rischio. Sebbene sia possibile gestire il rischio, è anche chiaro che non assumersi il rischio non è la stessa cosa che gestire il rischio. Non correre il rischio è scegliere di non partecipare e questo non è accettabile. Quindi siamo entusiasti di aggiornarci come leader, le nostre persone, come le nostre risorse più importanti, e i nostri sistemi aziendali per operare e pensare attraverso i problemi più velocemente e meglio, ogni volta che ogni iterazione migliora e apprende. Non possiamo mai conoscere tutte le sfide che ci attendono, ma possiamo IMPARARE a pensarci meglio e più velocemente.

Quindi la conoscenza è una costruzione fluida. Ciò che sappiamo oggi e ciò che ci rende leader di mercato oggi potrebbe essere obsoleto domani.
Ricorda: la migliore pratica è la risposta clinicamente corretta ai problemi di ieri.

Vusi Thembekwayo
CEO, MyGrowthFund
www.mygrowthfund.co.za