Come costruire una macchina per il razzismo

Whitetopia Addendum

Il volto della Whitetopia.

Sono stato spesso attratto dal dinamismo coinvolto nei sistemi e nelle strutture di dissezione - non in termini di griglie e architettura, ma più come il modo in cui democrazia e capitalismo sembrano funzionare su estremità variabili e opache di uno spettro ristretto; come uno non è uguale o un altro. Oppure, dinamica del potere. Sono stato affascinato da questi sistemi, dal loro funzionamento e da come. Guarda come esistono su più piani, quelle dinamiche con i loro sistemi di caste in continua evoluzione e prototipi gerarchici, piegando le persone al loro capriccio e volontà. Sono queste strutture di cui sono più incuriosito, innamorato, non ossessivamente, ma abbastanza da essere impegnato nel dialogo su di esse e su come sono costruite. Ma soprattutto, la mia ossessione borderline con loro ha più a che fare con la mia oscurità e come il funzionamento ai margini di quella oscurità attinge a una conversazione contestuale molto più ampia su bianco, cultura bianca e cosa significano quei due gradi per la conversazione generale su strutture e razza e dinamiche di potenza in America.

Cos'è la cultura bianca? C'è una cultura bianca? La giovane donna che una volta mi disse che "mi vestivo come un ragazzo bianco" perché avevo le gambe dei pantaloni del chino appuntate, sosteneva che esistesse una cosa del genere. Gli studenti che mi dicevano che suonavo come un ragazzo bianco ogni volta che usavo parole che suonavano nel dizionario probabilmente sarebbero d'accordo. L'abisso che si pone come oggetto immobile in queste discussioni si ricollega quasi sempre a un certo livello di bontà, di realizzazione e di alto morale, di distinzione, di bianco o di cultura bianca. In teoria, la "cultura bianca" è qualsiasi cosa definita come raffinata o redimibile, qualunque cosa sia considerata di qualità. Potrei sottolineare che la cultura bianca è davvero un furto bianco, che è un vero volo bianco, che è davvero una supremazia bianca; che il furto della cultura nera e della cultura autoctona e della terra e l'abbandono dei quartieri quando troppe persone di colore iniziano a trasferirsi; che gonfiare i prestiti di proprietà e negare posti di lavoro alle persone a causa dei loro nomi è anche cultura bianca. Ma tutto ciò sembra troppo ingiusto, troppo restrittivo, troppo superficiale e facile.

Allora, che cos'è? È musica country? Il blues? Jazz? Tradizioni americane come la torta di mele il 4 luglio? Qualcuno una volta ha posto la domanda se il candore possa esistere senza essere sempre legato al buio; che le conversazioni che dominano il candore, i discorsi confederati, i discorsi sull'eredità, i discorsi sull'odio e i discorsi di Trump si concentrano non solo sui muri, sul bigottismo e sulle guerre contro musulmani e messicani e in Afghanistan e sui diritti di voto, ma anche sui neri e sui corpi neri. Molti hanno sostenuto che un fronte centralizzato per combattere il razzismo istituzionale e la supremazia bianca non può essere combattuto se non combattiamo prima per le libertà necessarie dei neri in massa; che nessun movimento vero può evolvere senza avere al centro persone nere, coinvolte e dirette la conversazione e il processo.

Dove siamo, per alcuni, sembra sfidare la convenzione - come stiamo, una nazione democratizzata, che stiamo ancora combattendo contro i suprematisti di destra e i fascisti nazisti, tutti con torce tiki, nel 2017? In che modo i ragazzini neri di nome Jamir Rice vengono sparati a distanza per trasportare una pistola BB mentre una donna di Walmart può estrarre una pistola vera e propria su un altro cliente umano senza morte? Come possiamo permettere a Sean Spicer sul palco e ridere, ma anche quasi dare un Oscar a un film completamente sbagliato in un caso di Blackness sbagliato? Come possiamo diffamare un giornalista per aver detto la verità ma non denigrare una vecchia rockstar in rovina, fallita, diventata idiota pazzo di destra per insinuare che un presidente dovrebbe essere ucciso? Facile. Whitetopia.

L'America è la Whitetopia. Non è una terra da favola straniera. (Hehe, capito? Ho fatto uno scherzo.) È qui, ora e presente, mano alzata e pistola armata, bandiera sventolante, elogiando Steve Bannon e David Duke e Richard Spencer. È un commento che inizia "mio fratello da un'altra madre", ma poi continua a dirmi di "rilassarmi con tutta la merda bianca". Respira il suo fervore dalla causa della malizia quando un terrorista armato entra in una chiesa nera e uccide molteplici membri della sua congregazione dopo la preghiera. Inizia quando qualcuno pianta una bomba in una chiesa e le bambine nere non riescono mai a vedere un altro Natale a causa sua. Inizia quando i membri del MOVE vengono fumati fuori dal loro appartamento e utilizzati per esercitazioni mirate, bombardamenti e omicidi.

È costruito sull'assassinio di Fred Hampton, sull'assassinio di Malcolm X, sull'assassinio di Martin Luther King Jr., sull'assassinio di John F. Kennedy, sull'omicidio di Robert F. Kennedy, sui resti di Emmett Till, sul cadavere di Medgar Evers, su Barack La caccia alle streghe birther di Obama, sui superpredatori, sul Central Park Five, sui quartieri di rezonizzazione per tenere alcuni studenti lontani da certe classi quando quei certi studenti sembrano essere una certa ombra. Creerai codici neri, imporrai Jim Crow, richiederai la segregazione, creerai schienali di autobus e porte posteriori, costringerai gli artisti a fare spettacoli sul circuito di chitlin perché non possono essere prenotati da determinati luoghi, ovvero luoghi bianchi, spingi Nina Simone alla follia, chiama Marcus Garvey folle, lista nera Paul Robeson.

E costruirai, costruirai e costruirai, una nazione, una casa, una città, una terra, una cultura, intorno a tutta la morte tutti i morenti di tutti gli esperimenti di Guerra alla droga e Tuskegee e Columbus Days, e costruirai progetti abitativi e brucerai metà di South Bronx per le autostrade e chiedi: "Perché non riesci a prenderti? Perché non puoi essere più simile a * inserire un gruppo etnico che non ha una storia così lunga di intolleranza e ingiustizia nelle Americhe come gli afro-americani qui *? ”E non sarai mai in grado di rispondere per intero, non potrai mai per rispondere pienamente a quella domanda per loro. Gli oppressori non comprendono l'oppressione: sentiranno l'odore del fumo, ma chi può vedere il fuoco da così in alto, in piedi sopra i corpi che hanno bruciato per dare loro una vista di vasta portata? Ecco come viene costruita la macchina; è così che funziona ancora. Ancora.

Fin.