Come costruire una community altamente coinvolta attorno al tuo marchio

Quando guardi al mondo degli affari online, non è difficile avere l'impressione che il percorso verso il successo segua una traccia. Attira migliaia di abbonati, vendi loro un prodotto per $ 97, quindi risciacqua e ripeti fino a quando non avrai un'attività a sei cifre. Suona familiare? Ora, un grande pubblico fa male? Ovviamente no. Ma è del tutto falso che un grande pubblico sia necessario per avere successo.

Il post di oggi ti mostrerà come possono apparire invece altre versioni di successo intenzionalmente piccole.

Inizierò con l'attività che conosco meglio, la mia! La mia attività è composta da un unico servizio, consulenza individuale sulla strategia aziendale. L'anno scorso ha generato poco meno di sei cifre. Ciò ha permesso a mio marito di lasciare il suo lavoro quotidiano e di iniziare una famiglia e in quel periodo la mia lista di e-mail contava circa 2.000 abbonati.

Ecco cosa potresti non aspettarti: nessuna delle mie entrate proviene dalla vendita al mio elenco

I miei clienti erano tutti referral di altri professionisti e clienti precedenti, oppure erano lettori di blog che mi chiedevano informazioni sulla mia pagina di vendita. Nessuna richiesta di vendita da parte mia.

Questa è la magia di essere un'azienda di nicchia.

Le aziende di nicchia si concentrano sulla creazione di connessioni profonde con un pubblico più piccolo. L'idea è quella di fornire il massimo valore a una piccola comunità di persone affini. In cambio, puoi addebitare prezzi più alti perché puoi risolvere problemi specializzati.

L'approccio è un po 'diverso dalla solita spinta per creare una grande comunità o per spendere migliaia di dollari in pubblicità. (Ti vedo, allenatori dipendenti da Facebook Ads!) Invece, un approccio di nicchia al business si concentra sulla costruzione di una piccola comunità super coinvolta attorno al tuo marchio.

Oggi voglio condividere le storie di due imprenditori di nicchia di successo che sono miei clienti passati. Entrambi hanno creato piccole imprese di successo fornendo un valore immenso a una particolare comunità.

Ciascuno vende un servizio di investimento superiore a un gruppo selezionato di clienti invece di vendere offerte in dollari alle masse. Penso che ti ispireranno come mi hanno ispirato.

Costruire una comunità attorno alla connessione emotiva

Ale Vidal è un regista specializzato nella regia e produzione di contenuti video. Il suo lavoro collega i marchi con il loro pubblico in modo emotivo e viscerale. Esperta narratrice, il lavoro di Ale la porta in tutto il mondo e accende una connessione emotiva tra gli spettatori. La sua comunità di potenziali clienti è piccola e il suo lavoro è molto ricercato. Ecco la sua storia, con le sue stesse parole:

Cosa rende unica la community che circonda la tua azienda?
La mia comunità è composta da visionari e artisti che creano con un'estetica specifica, unica per la loro visione e storia. Celebrano l'originalità e non hanno paura di correre rischi se ciò significa creare una storia migliore.

C'è qualcosa nel modo in cui siamo cresciuti, nel modo in cui abbiamo vissuto la vita, che ci ha incuriosito e ha influenzato il nostro approccio individuale alla nostra arte, al nostro marchio. Aiuto la mia community a svelare questo aspetto e realizzarlo attraverso i video in modo che i loro clienti comprendano l'ampiezza del loro lavoro.

Limiti intenzionalmente le dimensioni del tuo pubblico?
Direi che la natura del mio lavoro limita le dimensioni del mio pubblico. Il mio approccio è profondo e intimo, coinvolgendo molte volte 1: 1 alla scoperta dei tratti unici del loro marchio. Questo livello di energia creativa e tempo è necessario per creare qualcosa di distinto e coinvolgente per i miei clienti e il loro pubblico.

Come coinvolgi il tuo pubblico?
Credo che il mio pubblico e condivido gli stessi valori: connessione, emozione e bellezza. Pertanto, quando condivido contenuti, che si tratti di un'immagine dietro le quinte o di una parte del film del mio cliente, mi assicuro che si allinei con questi valori. Ai miei clienti piace pensare diversamente, quindi sono molto intenzionato a condividere contenuti che risuonano con la loro passione per i limiti.

Come mantenere la concentrazione concentrata man mano che la comunità cresce e si espande?
La lezione più grande che ho imparato l'anno scorso riguarda il consumo di energia e il ricordare che le cose richiedono tempo. Onestamente ho dovuto imparare a sedermi in pausa senza ansia e controllare sempre con i miei valori. Quando sono in linea con i miei valori, allora sono più in grado di rimanere concentrato nonostante il modo in cui la mia comunità cambia e si evolve.

Quali sono i vantaggi di un piccolo pubblico, secondo te?
Dando la mia totale attenzione a un piccolo gruppo di persone, costruisco fedeltà con loro. Mi sono guadagnato l'orecchio. Le persone ascolteranno e compreranno da coloro di cui si fidano, oltre a rimanere fidanzati perché sentono di essere più di una transazione.

Costruendo relazioni e intimità con un piccolo pubblico, sono diventato un avvocato e una guida per loro. Niente mi eccita più che sedermi con il mio cliente, ascoltare, comprendere la loro visione e dare loro una voce attraverso il video per dar vita a quella visione.

Guarda altre opere di Ale Vidal su Instagram

Costruire comunità attorno alla semplicità intenzionale

Ashley Brooks di Brooks Editorial rende i blog e la strategia dei contenuti più veloci, facili ed efficaci per gli imprenditori. I suoi clienti vogliono essere intenzionali nei loro affari piuttosto che bloccarsi in una vita di trambusto senza fine. È una stratega dei contenuti, scrittrice, conduttrice di podcast e una mamma che lavora a casa con una piccola comunità impegnata che segue il suo lavoro. Ecco la mia intervista con lei:

Cosa rende unica la tua community?
Attiro un sacco di imprenditori di mamme e imbroglioni perché sono quelli che non hanno il tempo di fare affari per tutta la vita. Molte persone nella mia comunità sono riluttanti a poter far funzionare la propria attività insieme ad altri impegni. Una grande parte del mio lavoro li sta incoraggiando a poter avere un'attività di successo che si adatta alla loro vita esistente.

Limiti intenzionalmente le dimensioni del tuo pubblico?
Non ho un limite nel senso che ho un numero massimo di follower, ma limito il mio pubblico parlando solo con determinate persone. Praticamente ogni imprenditore online ha un blog, ma non sono la persona giusta per aiutarli tutti. Sono solo una buona idea per lavorare con coloro che vogliono blog intenzionalmente in modo che possano concentrarsi più tempo sulla vita. Se a qualcuno piace vivere una vita piena di gente, non sono la persona giusta per loro - e va bene così!

Come coinvolgi il tuo pubblico?
Mi assicuro che ogni singola newsletter inviata (anche in sequenze automatizzate) includa un invito personale per le persone a contattarmi, anche se è solo per dire ciao! Ricevo e-mail ogni settimana da nuovi follower che vogliono connettersi o lettori di lunga data che mi aggiornano durante il loro viaggio. Poiché il mio pubblico è più piccolo della media, è facile per me rispondere e conoscere veramente la mia gente.

Come mantenere la concentrazione concentrata man mano che la comunità cresce e si espande?
Tengo la mia messaggistica addestrata sull'intenzionalità e sulla semplicità piuttosto che saltare sul carro della più nuova e trendy cosa di blog e business. Onestamente, a volte è allettante spostare il mio messaggio principale, ma so che non ne varrebbe la pena. Spesso devo mettere i paraocchi, così posso sintonizzarmi su ciò che servirà meglio il mio pubblico.

Quali sono i vantaggi di un piccolo pubblico, secondo te?
In realtà conosco una buona parte del mio pubblico a livello personale! Ciò mi consente di apportare molto più valore a loro attraverso i miei contenuti e servizi a pagamento. Sono un introverso, quindi questo mi fa sentire più a mio agio nel mettermi in mostra ed essere totalmente trasparente con la mia gente. Condivido i lavori mensili dietro le quinte della mia attività con i miei abbonati e-mail, e non è qualcosa che potrei fare se mi sentissi come se stessi inviando un'email a una folla piena di estranei.

Ulteriori informazioni su Brooks Editorial qui

-

Ciò che mi distingue in entrambe queste storie sono le profonde connessioni che Ale e Ashley creano con le loro comunità. Questa, secondo me, è la chiave del successo con qualsiasi pubblico, ma è particolarmente vera per i piccoli.

Quando smetti di cercare di essere tutto per tutti, è possibile per te, come imprenditore e "capo della tribù", entrare in contatto con ogni persona individualmente. Puoi interessarti alla loro situazione, ascoltare la loro storia e servirli in un modo più profondo e significativo.

Un'azienda focalizzata sulla connessione profonda rende più facile prosperare con meno.

Improvvisamente meno traffico o un pubblico più piccolo non significa meno entrate e libertà. Invece, lavori con un minor numero di singoli clienti, produci un impatto maggiore e ottieni prezzi premium.

È questo il modello comunitario e promozionale giusto per te? Forse - specialmente se ami l'idea di immergerti profondamente negli argomenti, connettersi personalmente con la tua gente e avere un impatto sulle persone che servi.

Vuoi creare una piccola comunità impegnata attorno alla tua azienda e al tuo marchio? Hai bisogno di un semplice sistema di vendita che ti guidi in modo da poterti connettere in modo efficiente e autentico con i tuoi clienti ideali. Clicca qui per saperne di più.

Il post Come costruire una piccola comunità altamente coinvolta attorno al tuo marchio è apparso per primo su Kyla Roma

Questa storia è pubblicata in The Startup, la più grande pubblicazione sull'imprenditoria di Medium seguita da oltre 275.554 persone.

Iscriviti per ricevere le nostre storie migliori qui.