Come costruire una grande azienda tecnologica che i videogiochi adoreranno

Il mondo delle startup tecnologiche è incredibilmente eccitante. Ma è anche follemente competitivo.

Uno dei maggiori ostacoli per la maggior parte delle startup tecnologiche è la garanzia del finanziamento del capitale di rischio.

Solo un numero esiguo di startup vincerà finanziamenti VC. Ancora meno riuscirà effettivamente senza di essa.

Diamine, prima di ottenere finanziamenti per la mia azienda, sono stato respinto. Un sacco.

Ma ho imparato da quei rifiuti. È particolarmente importante ascoltare i consigli degli investitori esperti, soprattutto quando dicono di no.

Quindi cosa separa gli unicorni (vincitori) dagli asini (perdenti)?

Per scoprirlo, ho chiesto a un VC.

Di recente ho parlato con Sarah Hodges. È partner di Pillar VC, una società di venture capital con sede a Boston.

Continua a leggere per alcuni ottimi consigli e consigli di Hodges.

Cosa ti eccita di più nel mondo delle startup tecnologiche in questo momento?

Abbiamo un interesse crescente sia per l'interazione uomo-robot che per le considerazioni etiche che accompagnano l'evoluzione di A.I. Julie Shah del MIT sta facendo un lavoro interessante sul primo e Kate Darling ha condotto ricerche affascinanti sul secondo.

Siamo nel mezzo di una massiccia trasformazione della società e i robot stanno lentamente diventando presenti in quasi ogni aspetto della nostra vita. Non possiamo combatterlo. Invece, dobbiamo capire come coesisteremo, affrontando direttamente la nostra responsabilità per garantire che i robot siano attrezzati per prendere decisioni critiche.

Quali tratti condividono le aziende tecnologiche di successo?

Le startup sono piene di colpi di scena. Alcune delle migliori aziende che ho visto sono agili e investono nel garantire che i loro team siano costantemente allineati e remino nella stessa direzione.

Le persone ti stupiranno per ciò che sono in grado di raggiungere quando hanno la tua fiducia e l'autonomia per prendere decisioni. Ma per avere successo, devono anche avere una chiara comprensione di ciò a cui mirano e perché è importante.

Inizia con l'essere propositivo sulla cultura che stai costruendo dal giorno zero e continua con l'essere intenzionale nel comunicare come stanno cambiando la tua attività e le sue esigenze.

Se fatto bene, questo tipo di comunicazione aperta ti consente di attingere alle idee migliori da ogni tasca della tua azienda.

Qual è l'errore più grande che un imprenditore di tecnologia potrebbe fare oggi?

Costruire una tecnologia pesante che non serve a nulla.

Crescere un'azienda di successo richiede un buon equilibrio tra la convinzione di dove si sta dirigendo il mercato e l'ascolto dei clienti per risolvere il vero dolore che esiste oggi.

Troppo spesso, i fondatori iniziano con una grande idea o sviluppano una nuova tecnologia senza considerare se ha un'applicazione significativa e corrisponde a una reale opportunità di business.

Alcuni dei migliori fondatori e ricercatori che conosco sono quelli che hanno una profonda conoscenza di un mercato e una profonda empatia per uno specifico punto dolente del cliente.

Quali attributi e competenze sono necessari ai leader per avere successo nel mondo delle startup ora e in futuro?

In Pillar, cerchiamo imprenditori che abbiano la capacità di creare un moto ondoso attorno a un'idea che attiri magneticamente le persone verso di loro.

Costruire un'azienda di successo richiede di coinvolgere le persone giuste: reclutare dipendenti che si uniscano al tuo team, convincere i consulenti a prestare il loro supporto, vendere ai clienti. Le persone vogliono radunarsi dietro i leader con una visione stimolante.

I fondatori di successo hanno la capacità di vendere la propria missione, sviluppando relazioni con persone che elevano il loro gioco. Sono persone che attraversano i muri di fronte alle avversità e cercano attivamente consigli per ampliare le loro prospettive.

Qual è il miglior consiglio che tu abbia mai dato a un imprenditore che vuole diventare un grande leader?

Nessuno crea una società di successo da solo: circondarti del giusto consiglio personale di consulenti può crearti o distruggerti.

Vivere su "CEO island" è un concerto solitario; nessun'altra persona all'interno dell'azienda ha lo stesso peso e la stessa responsabilità.

Un gruppo eterogeneo di tutor, sponsor e coach fidati (esperti in materia) è fondamentale nel fornire supporto sia emotivo che strategico mentre attraversi le diverse fasi della crescita.

A volte, ci sono cose che non sei ancora pronto a portare sulla tua tavola e altre volte, devi solo uscire di testa. Un consiglio personale di consulenti migliora le tue conoscenze ed esperienze e ti offre una spalla su cui appoggiarti nei momenti difficili.

Sei stato un fondatore, ora sei un VC. Che cosa hai imparato dall'essere dall'altra parte?

È così diverso! Quando costruisci un'azienda, ti trovi in ​​profondità in un'area, consumata dal tuo business giorno dopo giorno. A rischio, sei circondato da fondatori che affrontano così tanti problemi diversi.

Il mio partner, Jamie Goldstein, è stato in attività per due decenni e, mentre lo guardo in azione, è davvero incredibile vedere l'ampiezza delle conoscenze e delle relazioni che ha sviluppato nel corso degli anni. Impariamo costantemente nuove tecnologie, mercati e settori.

Ho trascorso un decennio dal lato operativo, quindi mi piacerebbe pensare di avere una profonda empatia per ciò che sembra essere nei panni di un fondatore. Lavorare con così tante aziende porta un nuovo punto di vista sulle sfide che i fondatori devono affrontare e sulle strategie che adottano per offrire valore e vincere.

Alla fine, tuttavia, non stiamo prendendo decisioni operative - questa è una grande differenza che può essere dura. Facciamo brainstorming, consigliamo, suggeriamo, ma alla fine, le scelte difficili spetta ai team in cui investiamo.

L'altra grande distinzione è che i nostri progressi sono misurati in anni, rispetto a giorni o mesi.

In una fase iniziale di avvio, in cui invii costantemente nuove build, ascolti il ​​feedback dei clienti e esegui iterazioni, si verificano traguardi a un ritmo più rapido. In impresa, dobbiamo essere molto attenti ai modi migliori per supportare i nostri fondatori: i risultati non sono sempre immediati.

Che consiglio daresti agli aspiranti fondatori di startup tecnologiche che vogliono ottenere finanziamenti?

Le aziende di successo di solito identificano una grande perturbazione (una grande ondata) e ci saltano sopra. Potrebbe essere uno spostamento della piattaforma in un mercato esistente o in un nuovo mercato interamente.

Essere in anticipo su un'enorme ondata - e sapere come raccontare quella storia e portarla avanti - è un grande vantaggio.

Originariamente pubblicato su Inc.com

Circa l'autore

Larry Kim è CEO di Mobile Monkey e fondatore di WordStream. Puoi connetterti con lui su Twitter, Facebook, LinkedIn e Instagram.