9 suggerimenti per la produttività che funzioneranno davvero

"Vorrei sapere come essere più produttivo con il mio tempo."

Se quella frase sembra familiare, non sei solo.

Le persone in tutto il mondo stanno costantemente armeggiando con i loro programmi e escogitando nuove routine nel tentativo di ottimizzare il loro tempo.

Ma perché siamo così determinati a diventare più produttivi con il nostro tempo?

Per alcuni, il desiderio di riuscire li spinge a voler aumentare i livelli di produttività. Altri sono preoccupati per il fatto che stanno diventando troppo distratti durante la loro giornata grazie ai social media e alle innumerevoli altre cose che stanno lottando per la loro attenzione.

Qualunque sia la ragione per voler imparare a essere più produttivi, ci sono molti consigli e trucchi che puoi usare per aiutarti a fare di più con meno tempo.

E questo è tutto per la produttività.

Creare liste di controllo e spuntare le attività non equivale a produttività: si tratta di lavorare in modo più intelligente, non necessariamente più difficile.

Per aiutarti a capire come puoi essere più produttivo, ho elencato le migliori tattiche che uso personalmente per ottimizzare il mio tempo e aumentare la produttività sul lavoro.

Va bene, tuffiamoci dentro!

1. Mind Over Mattress

La battaglia per aumentare la produttività inizia ogni singola mattina e il pulsante snooze è il tuo peggior nemico.

Se si imposta una sveglia, è necessario svegliarsi quando suona per la prima volta. E 'così semplice.

Pensaci: ti sei già preso un po 'di tempo per pensare a quando vuoi svegliarti, quindi devi farlo a te stesso.

La ricerca di Eos Sleep ha scoperto che "premere il pulsante snooze è, in effetti, dannoso per il sonno e può lasciarti più stanco e più stanco di alzarti inizialmente dal letto dopo il primo allarme".

Quindi, è una lotta tra la tua mente e il tuo materasso: devi assicurarti di non iniziare la giornata con una sconfitta.

Quando senti quell'allarme devi alzarti, prepararti e metterti al lavoro.

2. Canalizza la tua attenzione

Tutti hanno un limite alla quantità di cose che possono affrontare durante il giorno.

Ecco perché si tratta di lavorare in modo più intelligente, non più difficile.

Un buon modo per iniziare a lavorare in modo più intelligente è capire come puoi dare priorità ai tuoi compiti in base ai ritmi ultradiani del tuo corpo. E quando parlo di ritmi ultradiani, essenzialmente sto parlando dell'orologio interno del tuo corpo.

Ora, secondo i tuoi ritmi ultradiani, la maggior parte delle persone è in grado di concentrarsi meglio al mattino, ed è qui che molte persone scivolano via - tendono ad adagiarsi nel lavoro occupandosi prima dei compiti umili, ma lo stanno facendo quindi durante l'ora del giorno in cui sono maggiormente in grado di concentrarsi.

Ovviamente, se lo fai in modo coerente, ti stai perdendo un'enorme opportunità per ottimizzare il tuo tempo, soprattutto se sei qualcuno che sta cercando di imparare a essere più produttivo.

Per cercare di evitare questa situazione, ti consiglio di provare a pianificare le tue attività quotidiane in modo che corrispondano alle ore di picco delle prestazioni per quel tipo di attività.

Provalo e guarda quanto puoi ottenere di più durante la giornata.

3. Imposta gli obiettivi e mantienili in vista

Volere essere produttivi è una cosa, ma cerca di capire cosa ti sta guidando.

Ogni mattina mi piace farmi tre domande:

"Cosa voglio ottenere?"

"Mi sto avvicinando al raggiungimento di questo obiettivo?"

"È quello su cui sto lavorando in questo momento il compito più importante nella mia lista di cose da fare?"

A volte avrò la stessa risposta a queste domande per un paio di giorni consecutivi, e va benissimo.

La cosa più importante è assicurarsi che stai monitorando dove ti trovi attualmente e quanto sei lontano dal traguardo.

Se vuoi imparare a essere più produttivo, ricorda sempre di tenere in vista il traguardo: in questo modo sarà molto più facile trovare la strada per il successo.

4. Non provare a Multitasking

Seriamente, il multitasking ti sta facendo più male che bene.

In effetti, uno studio recente ha scoperto che la percentuale di persone che possono effettivamente multitasking scende al 2,5%. Non sono uno statistico, ma probabilmente era molto più basso del previsto.

Ha molto senso però. I nostri cervelli non sono semplicemente cablati per poter affrontare molteplici compiti diversi e concentrarsi su tutti allo stesso modo.

Un altro studio condotto presso l'Università di Londra ha scoperto che il multitasking ti rallenta e persino abbassa il tuo QI.

C'è anche una ricerca dell'Università del Sussex che ha scoperto che i multitasking hanno meno densità cerebrale nella corteccia cingolata anteriore, la regione responsabile dell'empatia e del controllo cognitivo ed emotivo.

Quindi, è tempo di abbandonare l'idea che puoi ottenere di più durante la giornata provando a multitasking, ed è invece il momento di affrontare le singole attività con la messa a fuoco laser.

5. Ricorda di esercitare

Se hai mai terminato un allenamento intenso e ti sei sentito fantastico, sai già quante endorfine possono rilasciare.

Ma non è solo quel fattore di benessere che mi fa consigliare l'esercizio fisico, ma è anche ottimo per ridurre lo stress, l'ansia, aiutarti a sentirti realizzato e a rimanere concentrato.

Combina tutti questi aspetti positivi insieme e diventa chiaro perché l'esercizio fisico regolare è così eccezionale per coloro che vogliono aumentare la loro produttività.

Forse ti starai chiedendo quale sia il momento migliore per allenarti, o quanto spesso dovresti allenarti, e la verità è: dipende solo da te.

Se riesci ad arrivare in palestra quattro volte a settimana prima del lavoro, allora è fantastico - sono sicuro che ti sentirai benissimo dopo gli allenamenti.

E se non hai tempo per andare in palestra, questo non è un problema: cerca invece modi in cui puoi incorporare l'esercizio nelle tue attività quotidiane, come camminare in ufficio o salire le scale invece dell'ascensore.

6. Ricordati di rimanere idratato

Quando stavo imparando come essere produttivo, ho trovato un paio di cose che mi hanno davvero aiutato, ma questo è stato un punto di svolta per me.

Rimanere idratato è qualcosa che prendo molto sul serio in quanto ho scoperto che mi aiuta davvero a mantenere un alto livello di produttività durante il giorno.

Ma perché?

Bene, anche una lieve disidratazione può influenzare il tuo umore, la tua energia e la tua capacità di pensare chiaramente.

Sono sicuro che puoi essere d'accordo, nessuno di quegli effetti collaterali sembra attraente e questo è anche senza considerare come può influenzare i tuoi livelli di produttività o persino le tue capacità cognitive.

Ecco la mia strategia: al mattino prendo due bottiglie da 1 litro d'acqua dal frigorifero (e un caffè) e le posiziono sulla mia scrivania in bella vista.

Perché? Bene, in questo modo i liquidi sono prontamente disponibili per me, quindi è facile assicurarsi che mantenga un apporto costante di liquidi durante il giorno.

Rimanere idratato mi aiuta a rimanere concentrato e mi assicura di essere produttivo con il mio tempo.

È davvero una situazione vantaggiosa per tutti. Fantastico per i tuoi livelli di produttività e la tua salute.

7. Trascorri saggiamente i tuoi tempi di fermo macchina

Se stai cercando di imparare a essere produttivo, prova a pensare in modo critico a come trascorri i tempi di inattività e chiediti se ti stai configurando per essere produttivo anche al di fuori delle tue ore di lavoro.

Quando hai finito il lavoro per la giornata, hai un'occasione d'oro per rilassarti e preparare un buon pasto per aiutarti a recuperare il giorno successivo.

Ma è quello che fai?

Se hai un lungo pendolarismo in ufficio, come lo spendi? Stai scorrendo instancabilmente su Instagram per trovare i migliori meme per cani, o stai ascoltando un podcast o stai usando un'app che potrebbe offrirti più valore?

Una cosa che mi piace fare durante il mio tragitto giornaliero è l'uso di app per l'apprendimento delle lingue come Memrise: mi aiuta a raggiungere piccoli obiettivi sul modo di lavorare e mi dà davvero la sensazione di essere produttivo durante il giorno.

Quindi, quando stai imparando come essere produttivo, prendi nota di come usi i tuoi tempi di fermo. Si tratta solo di trovare l'equilibrio che fa per te e ciò non significa che devi rinunciare a tutti i tempi di inattività per cercare di aumentare la produttività. Ricorda di dedicare del tempo anche a non fare nulla: è così importante per ricaricare le batterie.

8. Dai la priorità a te stesso

Se stai cercando di aumentare la tua produttività sul lavoro, a volte dovrai imparare a dare la priorità a te stesso.

Ma cosa significa in realtà? Bene, prova a eliminare alcune delle distrazioni che potresti dover affrontare durante il giorno, così puoi concentrarti su ciò che devi fare per raggiungere i tuoi obiettivi.

Impara a dire "no, scusa" alle riunioni che non sono assolutamente indispensabili.

Lavora prima per completare le tue attività prima di lavorare su attività che aiuteranno gli altri (a meno che tu non stia bloccando altri membri del team).

Prova a salvare la chiacchierata all'ora di pranzo, così puoi concentrarti correttamente sul tuo lavoro per periodi di tempo prolungati.

C'è molto che puoi fare per dare la priorità a te stesso e aumentare la tua produttività sul lavoro, quindi inizia scrivendo tutte le cose che ti distraggono in un solo giorno.

Dopo aver elencato tutte le distrazioni, pensa a quali di queste sono evitabili e cosa puoi fare per assicurarti di trascorrere il tempo a lavorare in modo efficiente.

9. Comprendere che la produttività richiede lavoro

Quando si tratta di produttività, devo essere chiaro con una cosa: non esiste una formula magica per il successo.

Tutti questi suggerimenti e trucchi di cui hai letto in questo articolo possono aiutarti ad aumentare i livelli di produttività, ma potrebbero non essere le migliori opzioni per te.

Ecco perché è importante cercare di capire come essere produttivi prima di costruire una routine per te stesso.

Ma ci vorrà del lavoro per capire come essere produttivi, e questa è la verità.

Questa storia è stata originariamente pubblicata sul blog di Oberlo il 26 luglio 2018.

Questa storia è pubblicata in The First Step, una pubblicazione di Oberlo. Condividere storie e consigli per aiutarti a fare il primo passo verso l'imprenditoria.