fonte

Come evitare l'illusione del progresso

Scommetto che, in questo momento, non stai crescendo.

Potresti pensare di esserlo, ma non lo sei.

In effetti, scommetto che le tue abilità nelle cose a cui tieni di più si stanno deteriorando.

Scommetto che per molte abilità, una volta che le hai imparate, non riesci più a migliorarle.

Come afferma Anders Ericsson, ricercatore di performance:

"Impariamo solo finché non ci sentiamo come se avessimo raggiunto un punto" abbastanza buono ". Non appena ci sentiamo abbastanza bravi (inconsciamente o consapevolmente) smettiamo di migliorare ".

L'osservazione che, dopo questo punto, i nostri plateau prestazionali rapidamente è controintuitiva.

"Ci sto trascorrendo del tempo, quindi devo stare meglio, no?"

Questa è l'illusione del progresso.

Lascia che ti dica come funziona e cosa puoi fare al riguardo.

Niente più benefici per l'apprendimento

Trattiamo le aree vitali della nostra vita non così diverse dal respirare o andare in bicicletta.

Conversazione? "Ho capito fin dai tempi del liceo." Allora dimmi, quando è stata l'ultima volta che hai ingegnerizzato consapevolmente il tête-à-tête nell'anima?

Amore? "Amico, sono sposato da più di un decennio." Certo, ma quando è stata l'ultima volta che le hai fatto brillare gli occhi?

Presentando? "Sì, so come funziona Powerpoint." Esatto, e sono sicuro che i tuoi colleghi non possono aspettare che tu dia i tuoi discorsi più coinvolgenti.

"Ma", dici, "faccio quello che so fare, e funziona. Proprio a febbraio ero dipendente del mese. "

"Perché cercare un'altra opzione se quella attuale funziona?"

Perché non stai crescendo.

Anche se facciamo pochi sforzi consapevoli per migliorare una volta raggiunto il punto "abbastanza buono", la maggior parte di noi non deve guardare lontano per vedere segni che c'è un ampio margine di miglioramento in molte aree.

Le persone resistono all'apprendimento di nuove cose - che si tratti di uno studente laureato che padroneggia la fisica teorica o di un marketer online alle prese con un nuovo strumento di analisi digitale - perché l'apprendimento è difficile.

La maggior parte dell'apprendimento sembra essere solo un modo per ridurre al minimo lo sforzo. Saremmo impazziti se dovessimo ripensare il nostro metodo ogni volta che ci viene chiesto di fare una presentazione, per esempio. Quindi ognuno sviluppa il proprio insieme di regole per progettare e attuare il proprio comportamento.

Abbiamo una serie di credenze preconfezionate su come tutto viene fatto e seguire queste regole sembra essere coerente con noi sopravvivere e essere pagati e fare delle vendite o scrivere alcuni buoni articoli, e non vogliamo essere in incertezza, quindi ci atteniamo ad esso.

Conosciamo tutti qualcuno che è stato in ufficio per 30 anni e afferma di avere 30 anni di esperienza, ma in realtà ha ripetuto un anno 30 volte.

Nelle parole di John Grey,

"Se c'è qualcosa di unico nell'animale umano, è che ha la capacità di far crescere la conoscenza a un ritmo accelerato pur essendo cronicamente incapace di imparare dall'esperienza."

Quando ripetiamo un processo, diventa un'abitudine. Ogni ripetizione richiede sempre meno sforzo. Smettiamo di metterlo in discussione, soprattutto se fa il lavoro (o sembra farlo).

La ragione per cui molti di noi non migliorano molto nonostante il fatto che passiamo ore amando, comunicando - respirando, andando in bicicletta - è che passiamo quasi tutto questo tempo a concentrarci su ciò che già sappiamo e miriamo a minimizzare gli errori. Concentriamo tutti i nostri sforzi sull'esecuzione, l'esecuzione, che non risulta essere un ottimo modo per salire di livello.

Miglioriamo con la ripetizione. È così che inizialmente miglioriamo. Tuttavia, una volta automatizzata, la ripetizione offre zero benefici di apprendimento aggiuntivi.

Perdere il vantaggio

Quindi ecco la situazione. Sebbene le abitudini siano essenziali in molte aree della nostra vita, ciò non ci serve se vogliamo continuare a migliorare, e in effetti molte esecuzioni di successo di una sequenza di azioni dominata potrebbero ingannare è pensare erroneamente che l'alto tasso di successo significhi che " stai migliorando.

E peggiora. Se non proviamo alcun disagio, perdiamo il vantaggio e la felicità.

Innanzitutto, perdiamo il nostro vantaggio, perché se smetti di migliorare, con il tempo peggiori relativamente.

Il mondo è dinamico e in continua evoluzione. Se stai fermo, non ti adatterai. Dimentica di andare avanti; devi stare meglio per rimanere nello stesso punto relativo, e non migliorare significa che stai rimanendo indietro.

Probabilmente devi dedicare almeno cinque ore a settimana all'apprendimento solo per stare al passo con il tuo campo attuale - idealmente di più se vuoi andare avanti. Purtroppo, ciò che impari da quelle ore inizia a decadere non appena hai inserito il tempo. Gli scienziati la definiscono "l'emivita della conoscenza", una metrica che sta diminuendo rapidamente. - Niklas Göke

Crudelmente, quindi, lavorare sodo per eseguire ed esibirsi non impedisce la stagnazione.

Non mi importa quanto sei bravo - se passi tutto il tuo tempo a fare e fare e non abbastanza a esplorare, chiedere, ascoltare, sperimentare, riflettere, stai commettendo un errore.

Perdere la tua felicità

E, in secondo luogo, perdiamo la nostra felicità: se ti ritrovi a navigare lungo ogni giorno lavorativo, allora non sta facendo molto per il tuo sviluppo e diventerai quella "parte dell'arredamento" leggermente depressa, leggermente sovrappeso Joe - bloccato per sempre in un solco.

La stasi è nemica dell'eccitazione. Devi aumentare costantemente la resistenza per (ri) creare quella magia. Devi spingerti in modi significativi che ti mantengano impegnato per continuare a entrare in quello stato di flusso.

Se la tua vita non ha sfide eccitanti e non ti senti come se stessi crescendo, è fin troppo facile scivolare nella letargia. In termini di felicità a lungo termine, giocare "sicuro" non è sicuro. In realtà è l'opzione più rischiosa.

Perché? Perché il tuo nemico non è un fallimento, ma una noia:

"Il peggio che [può] accadere [non] si sta schiantando e bruciando, sta [accettando] la noia terminale come uno status quo tollerabile." - Tim Ferriss, The 4-Work Workeek

Mentre la noia momentanea è solo una temporanea mancanza di stimolazione, quando non agisci di conseguenza su questi segnali e lasci la tua zona di comfort, questo stato transitorio si trasformerà nella condizione cronica della noia esistenziale e ora la depressione è dietro l'angolo.

Per evitare ciò, è necessario continuare ad aumentare la difficoltà.

Ore di riflessione

Diciamo che ne sei convinto, e vuoi ricominciare a coltivare un atteggiamento orientato al miglioramento, anche se il tuo attuale metodo "funziona" e il college era secoli fa. Come dovresti procedere?

L'implementazione di un'abitudine di apprendimento, prima di tutto, richiede esplicitamente il blocco del tempo per questo.

L'apprendimento richiede tempo e insuccessi, e la maggior parte di noi è - purtroppo - gente impegnata.

Molti di noi sono così concentrati sulla risoluzione dei problemi quando si presentano che non ci prendiamo il tempo di riflettere su di essi dopo averli affrontati. Certo, vogliamo fermarci e pensare, ma abbiamo anche problemi più urgenti da risolvere.

“La riflessione è un esempio di un approccio che io chiamo negativo del primo ordine, positivo del secondo ordine. Ha costi a breve termine molto visibili - richiede tempo e onesta autovalutazione sulle nostre carenze - ma ripaga in picche in futuro. Il problema è che il futuro non è visibile oggi, quindi rallentare oggi per andare più veloce in qualche punto futuro sembra una cattiva idea per molti. Inoltre, con il payoff così lontano in futuro, oggi è difficile connettersi alla riflessione. "- Farnam Street

Dare priorità all'esecuzione rispetto alla riflessione come questa, tuttavia, limita drasticamente la nostra capacità di apprendere dalle esperienze.

Quindi prima di tutto: programmare il tempo di valutazione. Anche se questo potrebbe non sembrare urgente, è estremamente importante.

Pratica deliberata

E secondo: pianifica le ore di apprendimento in cui ti impegni e fai ciò che Ericsson chiama pratica deliberata.

Il grande errore che guida l'illusione del progresso è quello di presumere che il semplice passare del tempo in un'attività aumenti quanto siamo bravi a farlo. Al contrario, senza una pratica intenzionale, non stai crescendo, non importa quanto spesso fai qualcosa.

Per impegnarti in una pratica deliberata, dovresti suddividere ciò che stai facendo in sotto-abilità e quindi provare ciascuna di queste tecniche. Questo ha tre parti.

Innanzitutto, sii chiaro su quale componente stai lavorando per migliorare, come parlare più lentamente quando parli.

Quindi, concentrati completamente su un livello di sfida al di fuori della nostra zona di comfort, leggermente al di là di ciò che puoi attualmente fare.

Infine, progettare loop di feedback. Fai in modo che tu sappia come hai fatto, regola, prova ancora una volta e ottieni nuovamente feedback. Videoregistrati quando fai pratica di un discorso e poi guarda la riproduzione in seguito (se hai il coraggio).

Ad esempio, prendi Demostene, un leader politico e il più grande oratore e avvocato dell'antica Grecia. Per diventare grande, non ha trascorso tutto il suo tempo a fare l'oratore o l'avvocato, il che avrebbe favorito l'illusione del progresso. Invece, ha intrapreso attività progettate per il miglioramento.

Per sbarazzarsi di una strana abitudine che aveva di sollevare involontariamente la spalla, esercitava i suoi discorsi davanti a uno specchio e sospendeva una spada dal soffitto in modo che se sollevasse la spalla, avrebbe fatto male.

Per parlare in modo più chiaro nonostante un sussurro, seguì i suoi discorsi con pietre in bocca. Costruì una stanza sotterranea dove poteva esercitarsi senza interruzioni e non disturbare altre persone. E poiché i tribunali all'epoca erano piuttosto rumorosi, si esercitava anche sull'oceano, proiettando la sua voce sopra il rombo delle onde.

Cosa dovresti notare che le sue attività durante le sue ore di apprendimento - le cose che ha fatto durante le pratiche deliberate - erano molto diverse dalle sue attività in tribunale, durante le sue ore di esibizione.

È questo tipo di pratica che porta al miglioramento, non al tempo speso per eseguire una sequenza di azioni che già gestisci.

C'è di più

Se sei interessato alla crescita personale, ti preghiamo di iscriverti al mio blog personale. Riceverai una dose settimanale di idee che espandono la mente in modo simile.