Come apprezzare la scrittura meta in 3 modi

Verso l'interno. Metadati. Meta blogging. Meta writing.

Non ho mai avuto problemi a inventare idee per storie, romanzi e articoli, ma ultimamente ho attinto non solo dall'esperienza personale, ma dall'atto stesso di scrivere. È sia catartico che angosciante, noioso e senza sforzo. Possono essere entrambe queste cose contraddittorie perché in un dato giorno la mia ragione per mettere giù le parole cambierà. Allo stesso tempo, ci sono tre ragioni per cui scrivere di scrivere può far fluire i succhi.

1. Arrivi al centro del tuo perché

C'è un motivo per cui continui a tornare a questa singola azione e spetta a te scoprire perché. Forse è perché la scrittura è l'unico modo per esprimerti o hai idee che vorresti condividere con gli altri.

Quando mi siedo e raccolgo i miei pensieri, alcune cose si insinuano che vorrei morire in un incendio:

È quello che sto scrivendo contenuti decenti? Quanto dovrebbe essere lungo? Ne vale la pena?

Eppure ultimamente, con il rifiuto dopo il rifiuto, il silenzio dopo il silenzio da parte di potenziali agenti, collaboratori e persino responsabili delle assunzioni, non hai altro che cercare ciò che gli altri potrebbero non vedere da soli.

La parola "contenuto" ora ha un sapore amaro. Quindi fai le seguenti parole: Esperienza. Risposta. Formazione. Marketing. Compensazione. Parole chiave. Query. Grado. Sicuramente queste parole sono familiari a molti di voi. Eppure, nonostante il numero di volte che leggo queste parole, insisto per iscritto. Continuo ad affrontarli in segno di sfida per discutere delle cose che contano per me e delle storie molto personali che mi vengono in mente. Perché persistere Perché non c'è altra scelta. Fallire nella persistenza è concedere al rifiuto.

Quando le persone ti dicono di essere persistente e di non mollare mai, raramente ti dicono perché. Lo affermano in modo pratico, e quando vieni continuamente premuto contro un muro, chiedendoti se vale la pena quello che stai facendo, finisci per porre questa domanda a prescindere. Perché?

Se ti consideri uno scrittore, lo fai e basta. L'approvazione degli altri può attendere.

2. Fai appello a un vasto gruppo di creatori

Detto questo, vuoi un pubblico e, se la piattaforma Medium è indicativa, le persone desiderano ardentemente modi per scrivere meglio, lavorare meglio, essere migliori. Aiutare gli altri a esprimere le proprie idee attraverso poesie, fiction, blog e altre forme può nascere solo se capisci il perché. Una volta che lo hai fatto, agisci su di esso e impari come organizzare le tue parole e condividere le tue esperienze.

3. Permette la scrittura di flusso di coscienza

Il modo più crudo, personale e non giudicante di far sparire una pagina vuota è praticare la scrittura consapevole. Nessuno ha bisogno di leggere queste parole che scrivi e un punto di partenza può sempre essere quello che provi quando le parole vengono pronunciate.

Le mie idee, sia che io intenda o meno, diventano più meta man mano che finisco le cose da dire. Se provi lo stesso tipo di stagnazione nella tua scrittura, puoi sempre tornare a come ti fa sentire e perché lo stai facendo.

Essendo autoreferenziale con i miei concetti, un giorno potrei essere in grado di liberarmi e di perdere di nuovo me stesso nei miei scritti.

Quindi, ecco una domanda per coloro che potrebbero inciampare in questo - puoi pensare al tempo in cui il tuo lavoro è diventato meta? Usi idee autoreferenziali in modo coerente o per attingere a nuove idee?

Se ti piacciono le mie divagazioni ma odi essere bombardato da e-mail, iscriviti alla mia newsletter mensile!

Bre Miche è una scrittrice, illustratrice e web designer che beve troppo tè e ha troppe opinioni per la maggior parte delle persone. Dai un'occhiata al suo lavoro su www.bre-miche.com.