Come capisco come vivere

Per prova e molti errori

Foto di Benjamin Davies su Unsplash

In un modo o nell'altro, stiamo tutti cercando di scoprire come vivere.

Alcuni di noi hanno un libro sacro che mostra loro la strada, altri sono guidati dai loro antenati e la maggior parte di noi dice alle loro mogli cosa fare.

Ma poi ci sono persone come me che devono capire le cose mentre andiamo.

Non ho un libro sacro, antenati sacri o una moglie autoritaria per dirmi cosa devo fare.

Sono tutto solo.

Nel caso in cui pensi che sembri un sogno, non lo è.

Non tutto il tempo.

A nessuno piace mangiare la torta

Penso di avere le basi giù.

Assicurati di dormire abbastanza, esercitati ogni giorno e prenditi cura della mia salute fisica, spirituale e mentale.

Le basi sono facili, grazie mille.

Ma i social annuiscono e fanno l'occhiolino che tutti gli altri sembrano aver capito, quelli sono ancora difficili per me.

L'altro giorno, io e mio padre eravamo in visita al mio vicino d'infanzia quando ci ha offerto la sua torta fatta in casa.

Dato che non era nemmeno mezzogiorno, ho rifiutato come farebbe la maggior parte delle persone normali.

Giusto?

Foto di Alireza Etemadi su Unsplash

Ma nel momento in cui abbiamo lasciato il suo posto, mio ​​padre me lo ha messo addosso:

'Avresti davvero dovuto accettare la sua torta, ora è totalmente offesa. L'ho visto.'

Ero come:

'Sul serio? Perché dovrebbe essere offesa? Non mi andava di mangiare una torta ... '

La risposta di mio padre era leggendaria:

'Nessuno ha voglia di fare una torta, beh, dovrei dire la sua torta.'

Adesso lo so.

Combattendo insieme nelle trincee

Vado spesso in posti del genere.

L'altro giorno stavo camminando per strada quando un uomo di settant'anni ha iniziato a parlarmi come se avessimo combattuto insieme nelle trincee o qualcosa del genere.

Dopo un paio di minuti, l'ho interrotto e ho detto:

'Mi dispiace signore, ma temo di non sapere chi sei.'

Ciò fece esplodere il signore in preda a una furia.

Ora continuava a parlare di come era amico intimo di mio padre e di come oso non sapere chi fosse.

Foto di eberhard grossgasteiger su Unsplash

La cosa divertente è che ancora non so chi fosse.

Ma comunque, il fatto è che altre persone non si trovano in situazioni come queste e mi piacerebbe sapere perché.

So come mia sorella avrebbe risolto situazioni come questa, probabilmente avrebbe finto di combattere insieme in trincea.

Non sono bravo a fingere.

Là fuori da solo

Fortunatamente sto migliorando.

So che è difficile da dire ma sto facendo progressi. Lo faccio davvero.

Il mio vecchio io avrebbe probabilmente trasformato situazioni come quelle in un grande affare e mi sarei crogiolato per settimane.

Fidati di me.

Quella parte di me è andata per sempre. Ora dico semplicemente:

La prossima volta sarai più fortunato.

E vado avanti.

Foto di Chris Slupski su Unsplash

Probabilmente non sarò mai il giocatore più fluido di sempre in quei giochi social.

Ma ehi, almeno sto cercando di migliorarlo.

Questo dovrebbe contare qualcosa.

Ancora una volta, non ho un libro sacro, antenati sacri o una moglie prepotente che mi dica cosa fare.

Sono tutto solo e sto bene.

Penso.

Capire come vivere è difficile.

Ma ho fatto alcuni progressi in tutti quegli anni.

Allora Molly, qual è il tuo consiglio numero uno?

Bene, non so se sono la persona migliore su Medium per dare consigli, ma qui è comunque:

Vivi come se non morissi mai.

Perché in molti modi diversi, non lo farai.

Clicca qui per la versione audio: