I finlandesi sanno come comporre M per MODESTY

Foto di Stephen Di Donato su Unsplash

Se vuoi individuare un finlandese, non guardare oltre il livello di modestia nel discorso di quella persona.

Un alto grado di modestia unito all'assenza di vantarsi è il modo in cui un finlandese progetta principalmente il suo discorso. Sa benissimo come non suonare il proprio clacson, nonostante il suo paese sia tra i migliori in molte classifiche mondiali diverse.

Ad esempio, la Finlandia è il paese più stabile al mondo, secondo il Fragile States Index 2017 pubblicato dall'istituto di ricerca no profit americano The Fund for Peace.

Insieme a Svezia e Norvegia, è anche il paese più libero del mondo, secondo il rapporto Freedom in the World 2017 pubblicato dalla ONG statunitense Freedom House.

Sull'indice Legatum Prosperity 2017 pubblicato dal think tank londinese Legatum Institute, la classifica generale della Finlandia era al terzo posto, ma ha ottenuto i risultati migliori (numero 1) nella governance. La Norvegia, che si è classificata al 1 ° posto assoluto, è risultata seconda nella governance. In altre parole, la Finlandia è risultata essere il miglior paese governato al mondo.

Ora chi non sarebbe d'accordo sul fatto che questi sono più che impressionanti? La Finlandia, infatti, ha molti di questi risultati internazionali in una varietà di settori, come la società, l'ambiente, la salute e l'istruzione, di cui i finlandesi possono davvero essere orgogliosi ma indovinare cosa?

Sceglierebbero comunque di non vantarsi di se stessi.

Non parlerebbero pubblicamente di ciò che hanno raggiunto come nazione che li rende grandi. Quando vengono pubblicate queste classifiche, il mondo presta attenzione a loro ma i finlandesi, mentre parlano di se stessi, eviterebbero parole che suonino vanitose.

Se socializzi con i finlandesi e fai emergere i loro successi positivi, vedrai che non esagerano né si vantano, e sono i padroni quando si tratta di praticare la modestia. Questo è qualcosa che viene loro naturale. Mentre gli americani sono bravi a usare la parola "ottimo" per descrivere quanto è buono un prodotto, è altamente improbabile che tu ascolti incessantemente questo aggettivo quando un finlandese sta descrivendo lo stesso prodotto.

Nel suo libro The Almost Nearly People: The Truth About the Nordic Miracle, il giornalista britannico Michael Booth cita il giornalista finlandese-tedesco Roman Schatz dicendo: “Fatti una cazzata. Un americano che presenta una vite direbbe qualcosa del tipo: "Questa vite ti cambierà la vita! Ti renderà felice. È la vite migliore al mondo ”, e poi ti annoiava per due ore e mezza sui dettagli tecnici di quella vite.

Ma un finlandese dirà semplicemente: "Ecco la vite". "

Poiché i finlandesi sono una nazione così intensamente modesta, questa caratteristica è stata spesso tradotta in una grave mancanza di capacità di marketing e di autopromozione, con molti che sostengono che abbia influenzato negativamente l'economia delle esportazioni del paese. In un articolo per Business Insider intitolato "La Finlandia deve iniziare a pubblicizzare quanto sia bello", Ira Kalb, assistente professore di marketing clinico presso la Marshall School of Business della University of Southern California, ha affermato che il marchio finlandese non è molto noto al di fuori della sua frontiere, specialmente negli Stati Uniti.

Ha affermato che è meno probabile che i consumatori desiderino acquistare un prodotto se non hanno in mente un'immagine chiara e positiva.

“La Finlandia deve comunicare in modo più efficace. Sarebbe utile se i finlandesi imparassero a superare la loro timidezza e non avessero paura di dire agli altri come la Finlandia può aiutarli. Il governo finlandese e le sue aziende più grandi e conosciute devono guidare la carica per comunicare le grandi cose che sono uscite dalla Finlandia ”, ha scritto Kalb.

In effetti, i finlandesi tendono a seppellire i loro successi e risultati mentre comunicano con gli altri. Un giorno, mentre parlavo con il mio insegnante all'università, ho menzionato il successo degli studenti quindicenni finlandesi nei test PISA (Programma per la valutazione internazionale degli studenti) e di come ha reso la Finlandia famosa in tutto il mondo. Pensavo che il suo viso si sarebbe illuminato mentre parlavo di un risultato finlandese legato all'istruzione, ma ciò non è accaduto. Né il mio insegnante ha reagito con euforia.

Disse semplicemente: “Sì. Lo so."

Ho incontrato una coppia finlandese in una cappella a Oulu. Vivono in Papua Nuova Guinea. Per guadagnarsi da vivere, l'uomo aggiusta i computer e sua moglie è un'insegnante. Gli ho detto di aver osservato che i finlandesi mantengono sempre un basso profilo di se stessi e ha risposto con un sorriso: "Fa parte della nostra cultura".

Le persone che provengono da culture in cui sono abituati a vantarsi dei propri successi nelle conversazioni quotidiane concluderanno facilmente che i finlandesi non sanno come commercializzarsi, ma il fatto è che l'umiltà è considerata una virtù in questa terra nordica e i finlandesi praticano una versione estrema di esso quasi religiosamente.

A quanto pare, il presidente finlandese, Sauli Niinistö, è anche a conoscenza della natura auto-effimera dei suoi connazionali, e recentemente si è recato su Twitter per vantarsi della Finlandia in risposta a un articolo pubblicato sul quotidiano britannico The Telegraph. Guarda l'hashtag che ha usato nel tweet.

È stato il tentativo di Niinistö di incoraggiare i finlandesi a praticare un po 'di vanto rimanendo modesti allo stesso tempo?

Quando parlano con gli altri, i finlandesi non si riempiono di parole di lode e di ammirazione per i loro risultati invidiabili. Non sono una nazione di grandi parlatori che sfacciatamente si impegnano in hype.

Qui in Finlandia, la modestia governa e questo è qualcosa che rende un finlandese un finlandese.

Ti è piaciuta la storia? Prendi in considerazione di applaudire in modo che più persone possano trovarlo!