Alcuni anni fa, stavo lavorando in un particolare gruppo all'interno di Amazon Web Services e ho deciso di voler cambiare team. Per iniziare il processo, ho parlato con un numero di potenziali manager. È stato relativamente facile valutare se sarei stato interessato al prodotto. In genere potrei capire se la tecnologia fosse qualcosa che mi piacerebbe imparare. È stato comunque difficile valutare se mi piacerebbe il mio nuovo manager. E trovare il miglior manager è essenziale per avere un ambiente di lavoro di successo.

Puoi chattare con qualcuno per un'ora o due davanti al caffè e avere un'impressione generale. Puoi porre una domanda a tre o tre. Tuttavia, non è possibile coprire l'intera gamma di differenze che potresti avere con un futuro capo. È difficile tirare i dadi su una decisione così importante; il tuo manager ha un impatto enorme sulla tua soddisfazione professionale complessiva. Inoltre, lo stile di gestione che funziona meglio può variare da persona a persona e da squadra a squadra.

Durante la mia ricerca, un leader mi ha chiesto di fare un esercizio in cui avrei scritto dichiarazioni su come avrei interagito con il mio capo ideale, ovvero la persona perfetta per gestire le mie stranezze, apprezzare il mio tipo di personalità e adattarmi alle mie preferenze.

Queste dichiarazioni si concentravano su aree controverse e su quelle che avevano causato conflitti in passato. In un processo che suona per antonomasia Amazon, avrebbe rivisto il documento in modo indipendente e avrebbe scritto una risposta. La risposta chiarirebbe quale di queste affermazioni avrebbe funzionato per noi e quali richiedessero ulteriori discussioni. Abbiamo programmato una discussione finale sul documento e la risposta durante il pranzo.

L'esercizio è stato illuminante. Mi ha aiutato a interiorizzare i miei limiti e i comportamenti a cui ero sensibile. Ho colto l'occasione per riflettere sulle situazioni in cui il mio manager e io non eravamo stati sulla stessa pagina e cercare di determinare la causa principale dell'attrito.

Forse ancora più rassicurante è stata la nostra discussione sui punti su cui non eravamo d'accordo.

Leggere e discutere la risposta del manager è stato più prezioso di una dozzina di discussioni informali sul pranzo. In Amazon raramente discutiamo senza documenti di accompagnamento. Questo esercizio è un altro esempio del perché i documenti forniscono molta più chiarezza di una discussione esclusivamente verbale.

Avevo un chiaro senso di sollievo per gli aspetti su cui eravamo d'accordo, ma forse la nostra discussione sui punti su cui non eravamo d'accordo era forse ancora più rassicurante. Siamo stati in grado di condividere apertamente i nostri punti di vista, spiegare perché abbiamo pensato al modo in cui lo abbiamo fatto ed esplorare come potremmo affrontarlo in futuro. Tutto era all'aperto e siamo stati in grado di avere una conversazione onesta.

A causa della connessione e della fiducia che siamo riusciti a costruire, mi sentivo a mio agio nel fare il salto per unirmi a questo nuovo team. Sono stato con il mio manager per più di tre anni. Sono ancora impressionato dal modo in cui questo esercizio ha identificato i nostri valori comuni e le aree su cui dovevamo lavorare. Ha fornito un framework di base per il modo in cui lavoriamo insieme.

Di seguito è una copia dell'esercizio, che descrive il capo ideale nel tipo di ruolo che stavo cercando. Ero un senior manager di Amazon (ora sono un regista) e stavo cercando un tipo specifico di autonomia e scopo. Il mio capo ideale potrebbe essere stato un incubo per qualcun altro.

Questo non è un elenco completo di tutto ciò di cui potrei avere bisogno da un capo. Piuttosto, è il risultato di pensare attraverso i modi in cui non mi sono completamente unito ai miei precedenti manager (o colleghi) e di articolare il modo in cui il mio capo ideale avrebbe gestito quelle situazioni.

1. Il mio capo ideale riconoscerà che mi appassiona e agisco rapidamente

Mi piace risolvere i problemi e muovermi velocemente. Ecco perché sto rispondendo all'esercizio ideale con il capo lo stesso giorno in cui è stato proposto. Il mio capo ideale e ho bisogno di assicurarci di essere sulla stessa pagina quando prendiamo una decisione, poiché è probabile che agiremo immediatamente al termine della discussione. Preferisco agire piuttosto che agonizzarmi per le decisioni, il che significa che faccio cose importanti rapidamente e, occasionalmente, commetto errori trascurati. Se non intervengo immediatamente su qualcosa, spesso non lo faccio. Chiedo scusa in anticipo che tu abbia dovuto ricordarmelo.

2. Il mio capo ideale riconoscerà che il nostro lavoro può essere divertente e divertente

Sono un fan di ricordare alle persone che non siamo medici; nessuno muore se commettiamo un errore. Ho bisogno di godermi il lavoro e ridere mentre sono al lavoro. Mi piace l'umorismo nelle e-mail. Mi piace il sarcasmo e l'umorismo secco, e talvolta ho bisogno di feedback quando vado troppo lontano. Mi piace questo specifico esercizio di scrittura perché è leggero. Voglio che il mio capo possa godere di queste cose con me. Non voglio nascondere il mio entusiasmo e fingere di agire in modo più professionale di quanto lo sia naturalmente.

3. Il mio capo ideale mi lascerà fallire quando appropriato

Voglio l'opportunità di commettere errori perché è anche un'opportunità per diventare proprietario del mio successo. Voglio imparare da errori accettabili che non danneggiano la mia carriera. Voglio che il mio capo riconosca quando le mie decisioni devono essere esaminate perché potenziali errori sono inaccettabili o a senso unico. Il mio capo dovrebbe anche sapere quando è sicuro di farmi avere successo o fallire da solo.

4. Il mio capo ideale mi guiderà attraverso le interazioni con colleghi, parti interessate, clienti, ecc.

Ciò è particolarmente importante perché mi unirò a un nuovo dominio con nuovi colleghi e partner. Vorrei che il mio capo mi aiutasse a costruire relazioni spiegando cosa vogliono gli altri e come preferiscono comunicare, quindi istruendo il mio comportamento. Il mio capo ideale mi aiuterà a costruire collaborazioni a lungo termine. Costruire relazioni forti con i miei coetanei non è la mia superpotenza. Non mi piace, ma so che è importante. Vorrei assistenza. Il mio capo ideale mi lascerà possedere queste relazioni, ma mi aiuterà e incoraggerà a costruirle correttamente. Voglio contesto e coaching in modo da poter possedere il mio spazio a lungo termine.

5. Il mio capo ideale rispetterà la catena di gestione

Ciò è particolarmente vero per quanto riguarda l'allocazione delle risorse (ingegneri), l'assunzione, la gestione delle prestazioni, la definizione delle priorità, le decisioni generali relative all'ingegneria, la pianificazione del lavoro, la decisione di chi lavora su quale progetto e le attività operative. Mi piace essere pienamente responsabile per il buon funzionamento della squadra, quindi voglio essere un proprietario nell'albero decisionale. Possederò l'organizzazione ingegneristica, quindi ho bisogno di sentirmi responsabile per i risultati del team. Ciò significa una chiara proprietà su ciò che fa la squadra e su come funziona.

6. Il mio capo ideale avrà una connessione personale con la mia squadra e me

Il nostro team avrà la sensazione di lavorare per un essere umano, non per un capo. Vorrei rispettare e apprezzare il mio capo come persona e avere una relazione sociale al di fuori del lavoro. Sono un introverso, ma vorrei avere una connessione umana con il mio manager, colleghi e squadra.

7. Il mio capo ideale aiuterà a colmare le lacune in cui mi sento debole o non mi godo il lavoro necessario

Ad esempio, non mi è mai piaciuto organizzare eventi sociali per il mio team. Vorrei ricevere aiuto dal mio capo per quanto riguarda l'organizzazione e la pianificazione sociale, o l'autorizzazione a delegare, per garantire che questi importanti compiti vengano svolti bene. Inoltre, non brillo facendo ripetutamente il lavoro di dettaglio. Spesso dimenticherò, farò un lavoro scadente o mi annoierò. Preferibilmente il mio capo mi aiuterà a giocare con i miei punti di forza e ad aiutarmi a trovare altri che giochino con i loro.

8. Il mio capo ideale mi farà brillare dove mi sento forte o in aree di cui sono appassionato

Adoro reclutare, gestire, migliorare i processi aziendali e promuovere le persone. Adoro la pianificazione strategica a lungo termine, il brainstorming su nuovi prodotti e la presentazione di brevetti. Adoro costruire architetture su larga scala, capire la causa principale dei problemi operativi e gestire eventi ad alta gravità e modi di fare brainstorming per evitarli in futuro. Adoro scrivere sei-cercapersone e documenti di visione triennali e aiutare gli altri a consegnare i propri documenti. Mi piacerebbe ricevere supporto in queste cose che mi piacciono e che il mio capo possa riconoscere e sfruttare i miei interessi e le mie capacità.

9. Il mio capo ideale supporterebbe le mie attività extracurriculari di Amazon

Mi piace mettere il naso nelle aree di Amazon dove sento di poter aggiungere valore. Sono un attivista di bar e partecipo regolarmente a eventi di intervista locali e remoti. Faccio volontariato per Amazon Women in Engineering e relativi eventi sulla diversità e scrivo white paper sui processi interni delle risorse umane. Mi piace fare volontariato quando sento di poter aggiungere valore ad Amazon. Vorrei che il mio capo supportasse le attività al di fuori del nostro team fintanto che manterrò gli impegni del team.

10. Il mio capo ideale renderà la mia squadra un posto sicuro dove lavorare e correre rischi

Voglio sentirmi protetto e supportato dal mio manager. Vorrei che il mio manager supportasse le mie decisioni il più possibile pubblicamente. Vorrei correre dei rischi senza guardarmi alle spalle. Non ho paura del fallimento, ma ho paura delle persone che non tollerano il fallimento occasionale.

11. Il mio capo ideale avrà una porta aperta

Se sono preoccupato o scontento di qualcosa, voglio sentire di poter parlare apertamente al mio capo. Voglio sentire che siamo dalla stessa parte. Quando ci troviamo in una situazione faccia a faccia, mi piacerebbe sentirmi al 100% me stesso e dire la mia mente.

12. Il mio capo ideale mi darà un feedback positivo quando me lo merito

Conosco la mia personalità e il mio umore è fortemente influenzato dal feedback della mia catena di gestione. Trovo importante per la mia soddisfazione sul lavoro sentire il mio lavoro apprezzato quando faccio un buon lavoro.

Disclaimer: non sto rappresentando Amazon in alcun modo con i miei post. Le opinioni scritte qui sono strettamente mie.